Archive for luglio, 2012

19 luglio 2012

Davide Lopez, insegna di non scivolare sul terreno delle identificazioni mimetiche dei doppi

” Nella più approfondita conoscenza di se stessi trova la sua genesi, una volontá veramente libera, una volontà che sottoscrive al di lá della pura esistenza e dell’immediata tendenza all’animalitá soprafacente e reattiva finalmente e liberamente la sua adesione alla vita, la sua personale volontá appunto di vivere e operare nel mondo.
Quindi la volontà matura che ha la sua genesi nella corretta soluzione del conflitto edipico nasce da un identica esigenza di perfezionamento della persona.”

16 luglio 2012

Davide Lopez: Intenzioni nascoste

 

Intenzioni nascoste….

Inferiorità, diversitá, vittimismo e sofferenza spesso sono una forma di capitale investito per acquisire privilegio e ribaltare i rapporti di forza in senso opposto e passare da oppresso a oppressore, da sfruttato a sfruttatore, da inferiore a superiore.
15 luglio 2012

Il TAOISMO una psicologia del momento presente

Tutto il nostro ragionamento occidentale si basa sulla legge di causa ed effetto che opera in senso diacronico. Qualcosa accade ora perchè qualcosa d’altro è accaduto allora. Ma i cinesi non ragionano per successione dal passato al futuro attraverso il presente ma per sincronia, cioè da ciò che succede in un posto ora a ciò che succede in un’altro posto ora.

read more »

15 luglio 2012

Psicologia della civetteria

 

Georg Simmel Filosofia dell’amore (psicologia della civetteria)

 

” Il fatto che l’essenza dell’individuo sia sostanzialmente dualistica, che la sua vita e il suo modo di pensare si presentano sotto forma di bipolarismo, che ogni contenuto dell’essere- il contenuto di ciascun essere- trovi e definisca se stesso soltanto in presenza del proprio opposto, risale in ultima istanza a quella scissione primigenia del genere umano, i cui componenti si cercano in eterno, si completano l’un l’altro e tuttavia non superano mai la loro opposizione reciproca. Che l’essere umano, con i suoi bisogni più intensi, dipenda in sostanza da qualcuno, dal quale è separato dal più profondo abisso metafisico, costituisce in effetti l’ illustrazione più chiara, di quella solitudine a causa della quale L’essere umano diventa in sostanza uno straniero non soltanto nei confronti delle cose del mondo, ma anche di quelle che per ciascuno sono le più vicine” atteggiamento ludico instabile che non tende a nulla, massima ebrezza è la sua folgorante attrattiva.”
15 luglio 2012

Benvenuti sul mio Blog

In questo spazio sono raccolti:
– Ritagli di scritti di psicoanalisti, filosofi o altri studiosi che trattano argomenti di mio interesse
– Commenti miei ad articoli di attualità
– Considerazioni personali e riflessioni in materia di psicologia, psicoanalisi, filosofia, religione ecc.
– La progressione degli articoli segue soltanto l’ispirazione del momento e il mio individuale percorso di approfondimento tematico

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: