Psicologia della civetteria

 

Georg Simmel Filosofia dell’amore (psicologia della civetteria)

 

” Il fatto che l’essenza dell’individuo sia sostanzialmente dualistica, che la sua vita e il suo modo di pensare si presentano sotto forma di bipolarismo, che ogni contenuto dell’essere- il contenuto di ciascun essere- trovi e definisca se stesso soltanto in presenza del proprio opposto, risale in ultima istanza a quella scissione primigenia del genere umano, i cui componenti si cercano in eterno, si completano l’un l’altro e tuttavia non superano mai la loro opposizione reciproca. Che l’essere umano, con i suoi bisogni più intensi, dipenda in sostanza da qualcuno, dal quale è separato dal più profondo abisso metafisico, costituisce in effetti l’ illustrazione più chiara, di quella solitudine a causa della quale L’essere umano diventa in sostanza uno straniero non soltanto nei confronti delle cose del mondo, ma anche di quelle che per ciascuno sono le più vicine” atteggiamento ludico instabile che non tende a nulla, massima ebrezza è la sua folgorante attrattiva.”
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: