Il pragmatismo americano guarda Sigmund Freud

Vi riporto quello che dice il medico psicoterapeuta americano canadese Eric Berne che ha fondato la scuola di psicologia transazionale ed è morto nel 1970.

Sigmund Freud ovvero se non ce la fai in un modo provaci in un altro

Sigmund era deciso a diventare un grand’uomo. Era un gran lavoratore e tentò di arrivare all’Establishment, che per lui equivaleva al Paradiso, ma non glielo permisero. Ma non si arrese, decise invece di andare a vedere l’Inferno. Lì non c’era nessun Establishment e nessuno ci aveva mai fatto caso. Divenne un’autorità nell’ambito dell’inferno, che nel suo caso era l’Inconscio.

Il suo successo fu tale che, dopo un po’, l’Establishment era rappresentato da lui stesso.

da Eric Berne ” Ciao! …e poi?”

Annunci

One Comment to “Il pragmatismo americano guarda Sigmund Freud”

  1. Molto interessante davvero! Ti segnalo il mio blog perché potresti trovare degli spunti interessanti se ti va di seguirlo socialmarkethics.com e in particolare c’è un post relativo alla psicologia delle generazioni tratto da un seminario della dott.sa Cristina Bombelli

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: