Posts tagged ‘madre’

20 marzo 2014

Novelle Medea e Recalcati

Delacroix-la furia di Medea

Allego il link all’articolo di Recalcati a cui mi riferisco: una donna immigrata di 38 anni albanese residente a Lecco che ha ucciso le sue tre figlie come Medea in successione alla perdita, alla separazione e al tradimento del marito.

Recalcati:”Mamme Medea. L’amore divorante che si trasforma in desiderio di morte”

Recalcati dice:

“La volontà narcisistica di avere un figlio ideale, perfetto, coincidente con il figlio immaginato, non può accettare il limite costituito dall’esistenza reale del figlio. L’amore materno che è sempre amore per il figlio nella sua particolarità anche più difettosa, lascia in questi casi il posto ad una sua trasfigurazione perversa: la gioia della maternità non è più quella di donare la vita ma solo quella di avere un figlio ideale. Se il figlio si discosta da questo ideale deve essere rifiutato. Molte depressioni post partum parlano di questo rifiuto che trova la sua manifestazione più crudele nel passaggio all’atto dell’infanticidio.”

Recalcati circa la situazione di questa donna coglie certamente un aspetto non trascurabile della faccenda la non elaborazione del lutto, la mancata accettazione della castrazione  ma solo il più razionale e il meno aderente ai vissuti   esperienziali della donna non ha fatto alcun accenno alle sue prime parole che riportano i giornalisti la donna in stato confusionale dice:Volevo evitare loro un futuro di disperazione  o volevo proteggerle dai mafiosi….

Dire che l’omicidio del figlio è frutto della mancata accettazione del figlio reale, mancata accettazione dei limiti del reale  può essere vero ma altrettanto evidente è il fatto che questa non è una depressione post-partum e che il riferimento ad essa è un estensione dell’autore per analogia alla situazione della donna ipoteticamente depressa per la separazione dal marito.

Il termine stato confusionale è nato in psichiatria per dare un nome a ciò che non si conosce. l’atteggiamento fenomenologico  in psicopatologia è più attento al mondo interno della persona che giace e agisce nella disperazione meno propenso a seguire categorie o concetti psicoanalitici acquisiti.

 

read more »

Tag: , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: